La rete di impresa agricola “Vigne del Greco di Bianco” nasce nel 2017, basandosi sui principi fondamentali del mondo
agricolo: i valori, la tradizione e la genuinità dei prodotti.
La territorialità, le peculiarità climatiche e morfologiche 

delle aree di produzione, l’esperienza e la professionalità degli agronomi ed enologi e l’individuazione di strategie commerciali dinamiche sono i valori più importanti su cui si fonda la filosofia della rete.

Il mare all’orizzonte. E valli impervie. Qui, nell’estremo sud della Calabria jonica, terra del Bergamotto, a pochi chilometri da Reggio, sorgono borghi antichi, molti dei quali oramai abbandonati. Si chiamano Bianco e Casignana.
Sono i paesi della Costa dei Gelsomini dove tracce 

di un passato glorioso resistono nella lingua grika, un mix
di greco antico e dialetto calabrese, parlato ancora dagli anziani. Sono circa 20mila le persone che vivono in quest’area tra il mare, fiumane e monti franosi: sono i diretti eredi di quei greci che colonizzarono il sud d’Italia e che si rifugiarono sulle montagne all’arrivo dei vandali e degli arabi. Di questi, circa 500 parlano ancora la lingua grika. «La lingua si è via via persa perché negli anni settanta chi parlava grecanico, parlava il “dialetto del dialetto”. 

La rete “Vigne del Greco di Bianco” raggruppa tutte la denominazione di origine “Greco di Bianco” e l’ IGT Locride passito “Mantonico”.
Un vasto territorio dotato di un comune denominatore, ovvero la vocazione verso la 

produzione di vini dotati di grande corpo e struttura.
I vini ottenuti spaziano dai classici bianchi, rossi e rosati,
a vini passiti e spumanti, sapori unici provenienti anche da varietà di uve di antica tradizione Greca.
L’ambiente di coltivazione spazia da terreni caratterizzati
da marne calcaree a quelli ricchi di scheletro, a suoli ricchi
di humus. Le pendenze sono molto importanti, spaziando dalle aspre colline , allo straordinario paesaggio mitigato
dal mar Jonio e da torrenti che qui vengono chiamate “fiumare”. Il clima è caldo e secco per gran parte dell’anno,
ciò permette l’ottenimento di produzioni a basso impatto ambientale senza l’ausilio di pesticidi di sintesi. 

TAGS
Vetrine di Calabria
Reviews
There are no reviews yet, why not be the first?
Leave a Review
You must be to post a review.
Related Listings