Listing Type : Produttori di olio
Cellulare : 331 9242542

 

L’ Azienda Agricola Bongarzone  nasce nel 2002, quando il giovane imprenditore Rocco Pietro Bongarzone, subentra nella conduzione dell’azienda familiare, ereditando una significativa esperienza nella filiera produttiva dell’olio di oliva. L’azienda si trova su un’ampia fascia collinare ad un ad un’altitudine compresa tra i 300 e i 400 m slm, del litorale ionico catanzarese, e si estende prevalentemente nel territorio dei comuni di Vallefiorita, Palermiti e Squillace. L’area di produzione coincide quindi con il versante collinare del Golfo di Squillace, dove sorsero e prosperarono le colonie magno-greche e romane fin dal VI° secolo a.C.. L’Azienda agricola Bongarzone coltiva circa 3000 piante di olivo molte delle quali plurisecolari, appartenenti quasi tutte alla cultivar Carolea, i fondi olivetati si estendono per circa 17 ettari su terreni la cui natura è prevalentemente argillosa. Le olive, la cui produzione agricola viene svolta con il metodo della coltivazione biologica, a norma della normativa comunitaria Reg. CE 834/07 e Reg. CE 889/08, con il controllo e la certificazione di Suolo e Salute, codice azienda IT-ASS 26408, sono destinate esclusivamente alla produzione di Olio Extra Vergine di Oliva ottenuto esclusivamente mediante processi meccanici.

Il territorio di produzione

Il territorio di produzione dell’olio extra vergine d’oliva “ Terre di S’Elia” ricade in un areale altamente vocato all’olivicoltura. Costituito dalle colline che dal Golfo di Squillace risalgono verso i primi contrafforti delle Serre, tutto questo territorio è fortemente caratterizzato dalla presenza dell’olivo. La natura e i paesaggi di Vallefiorita sono lo specchio della storia della sua origine toponomastica, infatti Vallefiorita, che fino al 26 marzo del 1863 era chiamata S. Elia, deve il suo attuale nome all’amenità dei luoghi. Ed è, da questa terra florida, solare e mediterranea, che ha fondato sull’agricoltura e sulle coltivazioni, più tradizionali, come l’ulivo, le basi della propria civiltà, che ha origine la produzione di olio dell’Azienda Agricola Bongarzone.

Il centro di trasformazione

La molitura delle olive avviene entro 6 ore dalla raccolta in un frantoio nel comune di Vallefiorita, dotato di linea di produzione per le produzioni biologiche, con processi di lavorazione controllati e certificati da Suolo e Salute, organismo di controllo riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. L’estrazione dell’olio Sant Elia dell’azienda Bongarzone avviene esclusivamente con processi meccanici e mantenendo un temperatura della pasta oleosa sempre al di sotto di 30°C

L’impianto di imbottigliamento

La fase finale della filiera, imbottigliamento e confezionamento, ha invece luogo nello stabilimento di Vallefiorita (CZ), dove la dotazione tecnologica dell’impianto e gli elevati standard di sicurezza e controllo, assicurano condizioni di lavoro ottimali per la garanzia della qualità dei prodotti.

Dall’oliva all’olio extra vergine di oliva – La raccolta

La raccolta delle olive è un momento importante nella produzione dell’olio extra vergine di oliva. Bisogna individuare il momento ottimale per la raccolta, per avere un olio di qualità. Generalmente, nella nostra azienda la raccolta ha inizio nella terza settimana di ottobre. In questo periodo si ha una resa in olio bassa (8-9 l per 100 kg di olive), ma con una intensità di sapori e profumi unici. La raccolta deve essere tempestiva e quanto più veloce possibile, a questo scopo viene utilizzato lo scuotitore semovente di proprietà aziendale. Una volta raccolte le olive, che appartengono esclusivamente alla cultivar Carolea, e che ancora si trovano all’inizio della fase fenologica dell’invaiatura, cioè mezze verdi e mezze nere, vengono trasferite al frantoio, nel più breve tempo possibile, in modo da essere subito molite. Mediamente, questa operazione avviene nell’arco di 4-6 ore post raccolta.

Operazioni preliminari

Le olive sono preparate prima dell’estrazione vera e propria. Cernita: consiste nel pulire le olive separandole da terra, rametti e foglie e si effettua con l’uso di una cernitrice. Pesatura: viene effettuata nell’oleificio dopo il trasporto e lo scarico; Lavaggio: le olive vengono immerse in una vasca d’acqua e nei moderni impianti vengono utilizzate apposite lavatrici con le quali si ottiene una pulizia più profonda.

La molitura

La molitura è la prima vera fase di estrazione dell’olio. Il composto ottenuto è la pasta di olive, una massa semifluida composta da frammenti di noccioli, bucce, polpa, acqua e olio. Frangitura: il frangitore a martelli è il macchinario più utilizzato nei moderni impianti. Il carico di olive viene prelevato meccanicamente all’uscita della lavatrice, la pasta ottenuta dopo la lavorazione viene poi riversata nelle gramolatrici.

La Gramolatura

Quest’operazione viene svolta da macchine chiamate gramolatrici, che hanno lo scopo di rompere l’emulsione di olio e acqua proveniente dalla fase della molitura. Le gocce d’olio tendono a separarsi automaticamente dall’acqua attraverso l’azione di rimescolamento, che avviene in una vasca d’acciaio dove ruotano pale elicoidali, che effettuano 20-30 giri al minuto. La fase della gramolatura ha una durata non superiore ai 60 minuti, per l’olio Bongarzone la temperatura delle pasta oleosa nella gramolatrice viene costantemente mantenuta al di sotto dei 30°C.

L’estrazione

riguarda il processo di separazione del mosto d’olio dalla pasta di olive. L’operazione avviene per centrifugazione: la pasta d’olio subisce la centrifugazione in un cono ruotante orizzontale (decanter) ad una velocità di rotazione di 3000-3500 giri al minuto. Per effetto della centrifugazione si ottengono tre frazioni: le sanse, il mosto d’olio e le acque di vegetazione.

La Separazione

è il processo di separazione dell’olio dall’acqua. Centrifugazione verticale: questo processo riguarda sia il mosto dell’olio che l’acqua di vegetazione, che per effetto della differente densità vengono separati in due diversi efflussi da separatori centrifughi verticali. Successivamente, attraverso la rotazione, i residui solidi (morchie) vengono eliminati tramite un sistema di sicurezza automatizzato.

Lo Stoccaggio

L’olio prodotto viene stoccato in silos di acciaio AISI 304. L’azienda Bongarzone è dotata di silos per una capacità complessiva di stoccaggio di 250 Q.li. destinati esclusivamente all’olio extravergine biologico, al fine di garantire nel tempo le caratteristiche organolettiche dell’olio e contrastare i fenomeni di ossidazione tutti i silos sono dotati di impianti di riempimento del vuoto con Azoto alimentare creando cosi all’interno dei silos un’ atmosfera inerte che preserva l’olio extravergine biologico da pericolose degradazioni.

Certificazione:

   

 

 

 

  L’olio Sant’Elia dell’azienda Bongarzone si può considerare un monivarietale di Carolea. All’esame olfattivo, quest’olio presenta un fruttato medio di oliva alla giusta maturazione, con piacevoli note di frutta bianca, erba fresca, sentori di carciofo e frutta fresca. In bocca evidenzia un giusto mix di dolce, amaro e piccante, con prevalenza di quest’ultimi con sentori erbacei. Ottimo come condimento a crudo su insalate, verdure grigliate o lesse, minestre, legumi, pesce, carni rosse ed arrosti. In cottura nella preparazione di sughi.
TAGS
Vetrine di Calabria
Reviews
There are no reviews yet, why not be the first?
Leave a Review
You must be to post a review.
Related Listings