Listing Type : Sapori
Location : Bovalino
Telefono : 096461734

Il salumificio Antiche Tradizioni Salumiere nasce nel 2003 nel comune di Bovalino (RC) come società agricola con l’intento di creare una occasione di lavoro per i soci, e non solo, partecipanti all’iniziativa e prosegue il suo cammino all’insegna della qualità e delle radicate tradizioni artigianali nella produzione di salumi tipicamente calabresi. Infatti l’esperienza delle persone che lavorano all’interno del salumificio consente all’azienda   di esprimere un bagaglio di saperi che qualifica le varie produzioni con caratteri di eccellenza nella convinzione che soltanto dal rispetto delle tradizioni e dalla passione per la genuinità possano nascere prodotti di qualità.

L’utilizzo di procedure esclusivamente manuali e di carni di prima qualità consentono di presentare al mercato un prodotto che rispecchia le antiche tradizioni della nostra regione.

 

LA QUALITA’ DEI NOSTRI PRODOTTI

La direttiva CEE n° 92/5, recepita nel nostro ordinamento con il decreto legislativo 30 Dicembre 1992 n° 537, certifica e garantisce in ambito europeo  l’idoneità, dal punto di vista sanitario, di una impresa a produrre e scambiare all’interno della comunità stessa, prodotti a base di carne.

Il salumificio Antiche Tradizioni Salumiere è stato riconosciuto idoneo alla produzione dei suddetti prodotti ed è stato regolarmente iscritto nello speciale registro di cui all’articolo 8 del su citato decreto (Bollo CEE 9-3156/L). Inoltre il salumificio è sottoposto a regolari controlli da parte dell’azienda sanitaria locale ed utilizza il sistema di controllo della produzione previsto dalla normativa vigente (HACCP).

I salumi vengono prodotti utilizzando carni suine provenienti dall’allevamento gestito sempre dalla società al quale l’Istituto Calabria Qualità ICQ, in seguito ai risultati delle verifiche svolte, ha certificato che la stessa opera in conformità al regolamento CE 134/1998, al Disciplinare di Produzione (DM 16 luglio 2001) e al Regolamento di Controllo e Certificazione D.O.P..

Nel segno dell’antica tradizione calabrese nella produzione di salumi tipici  che si tramanda da generazioni  nel rispetto assoluto dei valori di genuinità e qualità nascono prodotti di alto livello espressione locale di una ormai lunga esperienza nella lavorazione e preparazione delle carni suine. I prodotti tipici che la nostra azienda produce:

soppressata sia dolce che piccante

salsiccia sia dolce che piccante

spianata calabrese piccante

capicollo

filetto

pancetta tesa e arrotolata

’ nduja

guanciale.

 

 

TECNICHE DI PRODUZIONE

 

Le carni suine vengono selezionate in base al tipo di prodotto che dovrà essere realizzato.

Per la produzione degli insaccati ( salsiccia, soppressata e spianata) le carni suine vengono ripulite a mano dalle parti meno pregiate e in seguito tritate utilizzando una apposita macchina. Si procede quindi alla salatura utilizzando sale e aromi vari e quindi si passa alla fase della insaccatura utilizzando budella naturali sotto sale opportunamente sterilizzati. Si procede quindi alla legatura a mano e quindi i prodotti vengono, dopo essere stati sistemati su appositi carrelli, posti nelle celle per l’asciugatura. Dopo un  periodo di asciugatura e stagionatura che varia dai quindici ai trenta giorni i salumi vengono opportunamente confezionati ed etichettati.

Per la produzione del capicollo, del filetto , della pancetta e del guanciale le carni vengono selezionate e rifilate a coltello per poi essere sottoposti a salatura, sempre con sale e aromi naturali, per un periodo che varia dagli otto ai quindici giorni a seconda della pezzatura. Trascorso tale periodo capicollo, filetto e pancetta arrotolata vengono avvolti in “fazzoletti” naturali per poi essere insaccati a mano in delle apposite reti elastiche. Completata tale operazione anche essi vengono sistemati su appositi carrelli e posti ad asciugare e poi a stagionare nelle apposite celle per un periodo che varia dai trenta ai novanta giorni anche in questo caso a seconda della pezzatura. Pancetta tesa e guanciale vengono  cosparsi di peperoncino e posti a stagionare per un periodo di sessanta giorni circa.

Dopo la stagionatura si procede al confezionamento ed alla etichettatura.

Per la produzione della “nduja” si utilizzano due parti di grasso di gola ed una parte di magro il tutto finemente tritato fino ad ottenere un impasto che si possa spalmare. Si aggiungono,quindi, sale, aromi naturali e  una quantità rilevante di peperoncino piccante. Insaccato anch’esso in budella naturali viene stagionato per trenta giorni circa per poi essere confezionato ed etichettato.

Vetrine di Calabria
Recensioni
Non ci sono ancora recensioni, vuoi essere il primo a lasciarne una?
Scrivi una recensione
Devi essere per scrivere una recensione.
Attività correlate